Redazione LiberaVeneto 29 ottobre 2017
Arriva Bixby 2.0: rilasciata la nuova release dell'assistente vocale Samsung

Giunge una nuova release Bixby 2.0. L’assistente vocale Samsung, con una nuova piattaforma, è pronta a creare un hub dei dispositivi Smart home de l’internet of thing gestendo piccoli e grandi elettrodomestici. Il sistema entra in competizione con gli assistenti vocali di Google e Amazon

Samsung Elettronics è pronta a lanciare l’aggiornamento Samsung Bixby 2.0. La prossima release dell’assistente vocale Samsung, che ha richiesto l’intervento degli sviluppatori esperti della Silicon Valley, è stata ulteriormente confermata durante la conferenza di San Francisco del 18 ottobre. L’azienda sudcoreana sottolinea come la nuova versione di Bixby risulterà più efficiente e sarà capace di elaborare un linguaggio naturale in grado di prevedere tutti i bisogni dell’utente, a prescindere dal dispositivo utilizzato. La versione dell’assistente digitale coreano, ambisce a nuovi obbiettivi. Oltre ad essere più integrati con lo smartphone, punta all’espansione dei nuovi dispositivi smart home.

Bixby sarà in grado di creare un «hub di controllo dell’ecosistema di dispositivi» gestendo piccoli e grandi elettrodomestici come frigoriferi Samsung Hub Fridge, lavatrici Samsung Add Wash ed anche Smart TV di ultima generazione facente parte de l’ “internet of thing” (dispositivi connessi a internet). Le piattaforme saranno provviste di un nuovo layer interattivo da fornirsi grazie al supporto degli sviluppatori e del nuovo Developer Kit, ora ancora in versione Beta, capace di gestire l’intero gruppo di elettrodomestici.

Riparte la competizione con Amazon e Google
Inoltre, quest’ultima versione dell’assistente vocale, sarà in grado di offrire anche agli sviluppatori la possibilità di integrarlo nelle app e nei servizi già esistenti. Mentre, per ciò che riguarda la versione beta dell’SDK è già offerta da poche ore a sviluppatori selezionati. Quindi, Bixby entra ufficialmente in competizione con gli assistenti vocali più affermati nel digitale: Alexa di Amazon e Google Assistant. Tuttavia, anche Bixby ha avuto la sua fetta di gloria: con l’esordio la scorsa primavera assieme al Galaxy S8, l’azienda è riuscita ad estendere la sua disponibilità raggiungendo il traguardo di 200 nazioni supportate solo nel mese di agosto.

Esistono, però, ancora una serie di dubbi su quello che sarà il prossimo upload. Probabilmente, oltre ad includere l’espansione della disponibilità in altri mercati in modo da consentire un maggior numero di dati, si tratterà di un’apertura tutta nuova verso la community degli sviluppatori per poter così sviluppare in maniera più approfondita le potenzialità dell’assistente.

Scrivi qui...