Redazione LiberaVeneto 25 marzo 2018
Erba legale online: la scelta bio per la vita quotidiana

La Cannabis light è diventata la scelta eco green da prendere per il rispetto dell’ambiente, per un’alimentazione corretta e per edifici strutturalmente più validi e puliti. L’erba legale può anche essere utilizzata come medicinale o come prodotto cosmetico

Indumenti, alimentazione e combustibile. La Canapa light può diventare una scelta eco green non solo per la vita quotidiana, ma anche a livello imprenditoriale. Con il susseguirsi degli anni, gli utilizzi della Cannabis light sono diventati sempre più ampliati, tanto da estendersi anche in ambiti industriali o cosmetici. Nel più classico degli utilizzi, l’infiorescenza di canapa viene utilizzata come scelta per una dieta sana ed equilibrata: i semi di canapa sono ricchi di proteine e principi attivi ad alto beneficio per il corpo. Mentre, l’erba CBD alto, viene anche utilizzata come medicina rilassante e calmante anche per dolori cronici o come lenitivo per chemioterapie e malattie gravi. Per quello che concerne la cosmesi, l’olio di canapa apporta benefici anche alla pelle, rendendola più morbida e liscia, ed è un prodotto molto apprezzato dagli amanti dell’autoproduzione cosmetica. La Cannabis light ha però visto il suo recente impiego anche per la bioedilizia.

Cellulosa di Canapa come combustibile
Mescolando una parte di calce assieme ad una parte di erba legale lavorata, è possibile dar vita al biomattone, un costrutto capace di rendere gli edifici ad emissioni 0, in grado di assorbire il Co2 mantenendo l’aria pulita. Essendo anche ignifugo, la miscela può essere impiegata anche come pannello isolante da utilizzare al posto di legno, vetro o silicati. Un altro utilizzo è per l’industria tessile: la Marijuana light legale risulta essere una convenienza per le aziende tessili sia per quanto riguarda la sua lavorazione, sia per i prodotti realizzati. La canapa viene lavorata solo una volta a differenza delle altre fibre tessili e il risultato è un tessuto molto più resistente del cotone.

Sono ancora poco diffusi gli indumenti fatti totalmente di cannabis light, tuttavia, oltre ad esserci borse realizzate in canapa, esistono anche indumenti prodotti con una piccola percentuale di fibra naturale, con mix di cotone o lana. In questo modo si evitano anche l’elastene e altre fibre chimiche e dannose per l’ambiente. In aggiunta, la canapa è anche recentemente utilizzata a livello di combustibile per auto o macchinari. La cannabis light risulta un ottimo combustibile naturale, rinnovabile e inesauribile.

Il suo utilizzo riguarda la biomassa (cellulosa di canapa corrispondente a scarti agricoli di origine agro alimentare o rifiuti urbani). Dalla cellulosa di canapa, è infatti possibile ricavare l’etanolo, un possibile carburante in grado di sostituire gli idrocarburi creando quindi un biodiesel. Il tutto mantenendo un habitat più pulito e meno inquinato e più sano per il futuro.