Redazione LiberaVeneto 29 ottobre 2017
Svizzera, 17enne ferisce 8 persone con un’accetta: tra i feriti anche un neonato

Ha ferito in totale 8 persone con un’accetta, di cui alcune in maniera grave nel centro cittadino di Flums. Il 17enne lettone, scappato poi con un auto rubata, ha provocato un incidente. Giunto a piedi verso una stazione di benzina, ha ferito altre tre persone. Fermato dalle forze dell’ordine con taser e colpi di pistola

Sguaina l’accetta e comincia a ferire i passanti. È quello che è accaduto a Flums, nel canton San Gallo (nord-est della Svizzera), dove un 17enne lettone, seguito da tempo dai servizi sociali, ha ferito otto persone di cui una in maniera grave. Il giovane, stando a quanto riferito dall’agenzia di stampa elvetica Ats, ha sguinzagliato la sua furia nella piazza della posta di Flums, proprio nel centro cittadino. Qui ha aggredito una coppia con un neonato in passeggino.

L’uomo, 36enne, è rimasto ferito, mentre della donna 30enne non sono state rese note le sue condizioni mediche. Ad intervenire per calmare il ragazzo anche un uomo di 72 anni e una donna di 59. Questi ultimi sono stati feriti in modo lieve, ma il bambino di 8 mesi è caduto dal passeggino. Poco dopo l’aggressione, il 17enne ha deciso di fuggire con un’automobile rubata. Ed è qui che sono state allertate le forze dell’ordine.

La fuga in auto e la cattura
Durante la fuga in auto, il 17enne ha anche causato un incidente. Quindi ha lasciato l’auto e si è diretto a piedi verso una stazione di servizio: è qui che ha aggredito nuovamente altri passanti. Nel negozio ha ferito tre donne di 21, 27 e 44 anni. Gli agenti della polizia di Flums sono riusciti così a raggiungere il teenager alla stazione di servizio.

Hanno aperto il fuoco e utilizzato un taser per renderlo neutrale e sono riusciti ad arrestarlo. Il ragazzo, che ha riportato diverse ferite, ora sta seguendo delle cure mediche. Come spiegato dall’Ats, il minore aveva più volte manifestato il bisogno di realizzare fantasie violente. Giunto in Svizzera da circa quattro anni, però, proseguiva una vita tranquilla seguendo un apprendistato. Proprio per questo, alcuni mesi fa, gli assistenti sociali hanno scartato l’ipotesi che potesse essere un pericolo.

Ora il ragazzo sarà interrogato per accertamenti. Per quanto riguarda i feriti, rimangono sotto osservazione in ospedale sebbene abbiano riportato ferite non gravi. Il marito, 36enne, è stato ferito in maniera grave e rimane ricoverato. Anche il figlio di 8 mesi rimarrà ricoverato in osservazione per via della caduta.